25 gen Mulino a pietra e a cilindri: la differenza tra farine

Il mulino a pietra è un’alternativa alla macinazione a cilindri. Si usa per la farina e altri cereali. Dal tipo di molitura dipendono molte caratteristiche delle farine. Vediamo le principali.

Mulino a pietra

Oggi i mulini a pietra sono meccanici e non hanno bisogno di tanto spazio. La molitura del grano con macina a pietra consente di conservare un numero maggiore di sostanze nutritive del chicco di frumento rispetto alla molitura industriale. Nel mulino a pietra viene macinato il chicco intero: parte esterna, endosperma e germe. Così, anche nelle farine meno integrali, rimarrà una buona parte di sali minerali, fibre e vitamine.

Mentre con la macinazione a cilindri andremo a perdere percentuali importanti di crusca e germe, a vantaggio della concentrazione d’amido presente nell’endosperma.

Cerchiamo, perciò, di consumare farine molite a pietra, ottenute da grani locali e di acquistare quando è possibile direttamente dal mulino di fiducia.

Mulino a pietra macinazione